SPEDIZIONE GRATUITA CON ORDINI SUPERIORI A 70 €

Integratore Cardiaca: contrasta ipertensione, tachicardia, ansia e nervosismo.

La pianta della CARDIACA, da tempo nota per le sue proprietà terapeutiche, è di origine asiatica. In Italia è piuttosto rara e si trova solo nella parte settentrionale del paese.

La pianta cresce in pianura, in collina e nelle zone di montagna fino ad un’altitudine di 1.400 metri. La cardiaca ha un odore pungente non molto piacevole, il suo gusto è molto amaro.

Proprietà e Benefici

Cuore

È una pianta medicinale molto famosa per le sue proprietà benefiche per il cuore, come d’altronde si intuisce dal suo nome. La cardiaca provoca vasodilatazione, abbassa la pressione sanguigna e diminuisce la frequenza del battito cardiaco. Viene quindi indicata per curare la tachicardia e l’ipertensione arteriosa.

Ansia

Ha proprietà calmanti sul sistema nervoso ed apporta benefici in caso di ansia e nervosismo. Un studio clinico eseguito su 50 pazienti con problemi di ipertensione accompagnata da ansia ed insonnia, ha dato risultati positivi sull’impiego della cardiaca a scopo terapeutico.

Dopo 28 giorni di somministrazione di un estratto di cardiaca, l’80 % dei pazienti ha riportato significativi benefici nella riduzione dei livelli di ansia.

Cicli Mestruale

L’erba ha proprietà emmenagoghe che vengono utilizzate per ritardare il ciclo mestruale. La sua assunzione viene consigliata in presenza di mestruazioni scarse o particolarmente dolorose. L’assunzione regolare della pianta viene consigliata per ridurre i crampi mestruali.

Diuretica

Ha blande proprietà diuretiche ed ha effetti benefici sui reni.

Appetito

Il principio amaro presente nella pianta, oltre ad essere di aiuto al processo digestivo, sotto forma di tintura (poche gocce prima dei pasti) è particolarmente indicato per la perdita di appetito dovuta ad ansia e nervosismo.

Controindicazioni

La cardiaca non deve essere utilizzata durante la gravidanza ed in caso di ipertiroidismo. Anche durante l’allattamento, a causa della mancanza di studi in merito, l’erba non deve essere usata. Se assunta in dosi elevate può causare diarrea ed irritazione gastrica. La pianta va comunque sempre usata con cautela e sotto controllo medico.

 

asko.it

← Post più vecchi Post più recente →



Lascia un commento

Si informa che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.