SPEDIZIONE GRATUITA CON ORDINI SUPERIORI A 70 €

Perché fa bene fare Sport

Il movimento è la chiave della salute, insieme alla dieta. Lo abbiamo detto e sentito tante volte. Ma a volte un ripasso dettagliato ci vuole. Perché fare sport farebbe bene alla salute, agevolando un processo sereno e tardivo di invecchiamento?

Per star bene, prevenire patologie e invecchiare serenamente bisogna allenarsi.

È un’equazione di base. Vediamo nello specifico i benefici del fare sport per vivere la vecchiaia in serenità.

 

Fare sport per invecchiare bene

Lo sport contrasta l’invecchiamento. La ricerca conferma che le cellule di chi fa movimento sarebbero biologicamente più giovani di circa 10 anni. Questo perché l’allenamento distribuito sul lungo periodo attiva la telomerasienzima che contrasta l’accorciamento.

Non resta che iniziare, dunque. Scegliete un’attività che alleni il cuore. Dovreste sentire lo sforzo ma non il fiatone, ovvero il lavoro deve svolgersi a medio-alta intensità.

Se volete smaltire qualche chilo, iniziate con la camminata. Poi passate ad attività come la corsa, il nuoto o la bicicletta che hanno notevoli vantaggi tra cui:

  1. riduzione della pressione; 
  2. riduzione dei livelli di glucosio nel sangue; 
  3. riduzione dei livelli di colesterolo “cattivo”
  4. migliore ossigenazione muscolare; 
  5. aumentata tonicità; 
  6. riduzione dello stress.

Questi 6 punti, uniti insieme creano un “esercito” pronto a lottare contro nemici come il rischio di diabete o il rischio di infarto. Non dimenticate inoltre di quanto sia importante riprendere il contatto con la natura praticando sport all’aria aperta.

Consigli per iniziare a fare sport

Vediamo di approfondire qualche concetto fondamentale e rivedere convinzioni che inducono a errore e frustrazione, quando si inizia a fare sport:

  • la fretta. Non vi iscrivete in palestra in quanto colti da un’ansia poco controllabile. Rischiate di sbuffare contro i pesi per qualche tempo e deprimervi ancora di più nell’impazienza di raggiungere risultati;
  • il sudore. Non è vero che più si suda più si consumano calorie. Correre vestiti in modo eccessivo è totalmente inutile;
  • la costanza. Conta eccome. Che preferiate la corsa al nuoto o alla bicicletta, occorre allenarsi almeno due volte alla settimana per ottenere benefici sostanziali;
  • la gradualità. Vi consente di aumentare il ritmo dell’allenamento in tutta sicurezza. Ascoltatevi bene e pianificate. Tutti i programmi per principianti partono con mesi di preparazione in cui si alterna la corsa alla camminata. E non è vero che per smaltire i grassi c’è da correre/pedalare/nuotare piano. Il consumo è in stretta relazione con la quantità di chilometri percorsi e con il peso. In sintesi, è molto meglio cercare di aumentare gradualmente la velocità e quindi anche la distanza.

Infine, se volete cimentarvi con la corsa, vi ricordiamo che si tratta comunque di notevoli contraccolpi alla colonna vertebrale uniti a grande sollecitazione a livello delle ginocchia, quindi è indicato mettersi anche a dieta blanda prima di cominciare, specie se si è in marcato sovrappeso, per evitare di compromettere la salute delle articolazioni.

Ci sono sport che coinvolgono in modo particolare le ginocchia, e le continue sollecitazioni alle articolazioni nel tempo possono influire sulle condizioni delle cartilagini.  Specifici prodotti per le cartilagini delle articolazioni, CARTILAGO e BAMBOO prodotti da tenere in alta considerazione quando gli sport sono intensi, o quando da tempo non si è allenati e si vuole riprendere attività sportiva.

La cartilagine articolare è un tessuto elastico e levigato, che riveste le estremità delle ossa consentendo loro di scivolare agevolmente l’una sull’altra in modo da permettere un normale movimento degli arti. Benché sia resistente, può accadere che, se sottoposta a una sollecitazione eccessiva, vada incontro a un progressivo processo di usura. Che, nei casi più estremi, può arrivare a provocarne lo sfaldamento fino a dare origine all’artrosi. Questo perché, essendo priva di nervi e vasi sanguigni, non è in grado di rigenerarsi.

SEGUI i protocolli del dott. Sala, per ridare elasticità e come coadiuvanti nel trattamento dell’infiammazione e del dolore che accompagnano i processi degenerativi delle cartilagini articolari.

asko.it

← Post più vecchi Post più recente →



Lascia un commento

Si informa che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.