Rimedi naturali per i dolori mestruali

Come alleviare i dolori del ciclo e sentirsi subito meglio

Mal di pancia, mal di schiena, senso di nausea, diarrea, tensione al seno, stanchezza, nervosismo e capogiri: sono solo alcuni dei sintomi che spesso possono colpire le donne durante il periodo mestruale.

Alcune buone abitudini naturali possono aiutare ad alleviare i sintomi del dolore mestruale. Assumendo comportamenti sani di vita quotidiana, infatti, si può trarre giovamento dal dolore mestruale in modo naturale.
Ne sono un esempio le tisane, che con le proprietà curative delle piante e delle spezie aiutano ad alleviare il gonfiore addominale e a regalare una sensazione di relax.
Tra le erbe e le spezie a cui potrete fare ricorso per la preparazione di tisane da consumare due o tre volte al giorno ci sono: la camomilla , il lampone, lo zenzero e la cannella. La Tisana ASKO BE QUIET aiuta a rilassare mente e copro per una sana notte di riposo.

ASKO CONSIGLIA L'INTEGRATORE:

BORSA DEL PASTORE

La Borsa del pastore (o borsapastore) viene tradizionalmente impiegata nelle menorragie (anomale ed abbondanti perdite ematiche uterine durante la mestruazione) e nelle metrorragie (sanguinamento abbondante e protratto che avviene durante l’intervallo tra due mestruazioni consecutive) tipiche della pubertà o della pre-menopausa.

Le proprietà della BORSA DEL PASTORE sono legate alla sua azione emostatica: la pianta provoca una vasocostrizione locale e passiva, dovuta alla contrazione delle pareti muscolari dell’utero. Per questo motivo può essere impiega anche dopo il parto, per favorire il ripristino dell’utero.

  • Ha azione emostatica naturale;
  • Genera vasocostrizione nei vasi uterini;
  • Favorisce il ripristino dell’utero.

L’impiego della Borsa del pastore è raccomandata anche come coadiuvante della terapia convenzionale nel trattamento alternativo sintomatico di emorragie del tratto gastrointestinale, dell’apparato urinario e di quello respiratorio, dopo esclusione da parte del medico di gravi patologie.

Utilizzi erboristici della Borsa del pastore per il ciclo mestruale

Rimedio erboristico specifico per le problematiche del ciclo. Viene consigliata dagli esperti come coadiuvante naturale per le seguenti problematiche:

  • Menorragie (perdite ematiche mestruali prolungate);
  • metrorragie (perdite ematiche vaginali inattese);
  • ipermenorrea (perdite ematiche abbondanti);
  • endometriosi.

Effetti collaterali e controindicazioni della Borsa del Pastore

In caso di utilizzo cronico, prestare attenzione alla contemporanea assunzione di farmaci tiroidei, per la presenza di sali di potassio. Si consiglia vigilanza anche in caso di assunzione di farmaci anticoagulanti.

Non somministrare durante la gravidanza in quanto potrebbe stimolare le contrazioni della muscolatura uterina.

Modi d'uso 

La Borsa del pastore va assunto in prossimità del ciclo mestruale, a partire da 7 giorni prima dell’inizio, fino al termine del sanguinamento.

Molto spesso, le donne che soffrono di ipermenorrea, menorragie e metrorragie soffrono anche di stanchezza cronica ed anemia sideropenica a causa delle eccessive perdite ematiche. In questi casi consigliamo di assumere i seguenti prodotti per un paio di mesi per favorire il ripristino di adeguati livelli di Ferro nel sangue e per contrastare la stanchezza:

 

Sei alla ricerca di maggiori informazioni su come alleviare i dolori del ciclo o vuoi conoscere altri prodotti adatti a te? Contattaci per saperne di più.

Asko.it

 


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.