SPEDIZIONE GRATUITA CON ORDINI SUPERIORI A 70 €

Zuppa di amaranto

Informazioni generali
È uno tra i grani più antichi e produce grani sferici e brillanti racchiusi in bellissime spighe rosso porpora, particolarmente ricchi di apporti nutritivi: fibre, proteine e ferro.

I suoi chicchi sono ricchi di proteine e fibre e il suo sapore è gradevole, dolciastro, con sentori di nocciola. Non contiene glutine ed è quindi una valida alternativa per chi soffre di allergie o intolleranze ai cereali convenzionali.
L'amaranto in cucina
In cucina si utilizza per le zuppe, crocchette, sformati dolci o salati, barrette energetiche. È ottimo se associato ad altri cereali, in particolare al frumento ed al farro.
Anche solo per le sue proprietà si può aggiungere ad ogni preparazione a base di cereali: da solo può completare una minestra, con il riso rende il piatto più croccante, con il frumento diventa un piatto nutriente, addolcisce orzo e farro mentre con il miglio diventa quasi una crema su cui stendere verdure, o legumi.  Si sconsiglia l'abbinamento a latticini, carne e uova.

RICETTA
Ingredienti
  • Amaranto (2-3 cucchiai a persona)
  • Verdure e ortaggi misti:carote, broccoli, sedano, finocchi, zucca, patate, bieta
  • 1 Cipolla
  • Olio Evo q.b.
Preparazione
  1. Soffriggere la cipolla in 2 cucchiai d'olio EVO.
  2. Aggiungere le verdure tagliate a pezzetti e ricoprire con acqua.
  3. Lasciare cuocere le verdure circa 1 ora.
  4. Aggiungere l'amaranto e cuocere ancora 15-20 minuti.
  5. Servire caldo e aggiungere olio EVO a crudo.
Note
  • Una zuppa molto leggera e senza glutine!

 

 

← Post più vecchi Post più recente →