SPEDIZIONE GRATUITA CON ORDINI SUPERIORI A 70 €

Argilla Verde per depurare l'organismo

L’ambiente è inquinato da metalli pesanti ed è praticamente impossibile evitare di esporsi completamente a essi. L’esposizione ai metalli pesanti può derivare da diverse fonti contaminate quali cibo, aria, acqua, ecc.

I più comuni fattori di rischio sono:

  • Piombo: da tubature, vernici, benzine, cibi cresciuti in suoli ricchi di piombo
  • Mercurio: pesce e crostacei contaminati, amalgami dentali, prodotti per schiarire la pelle, alcuni antisettici, ecc.
  • Arsenico: acqua sotterranea, conservanti del legno, insetticidi, erbicidi, fungicidi vernici, crostacei, ecc.
  • Cadmio: dal fumo di tabacco, cibi contaminate, batterie elettriche, ecc.

Le intossicazioni da metalli pesanti possono essere acute e croniche e possono avere ripercussioni sulla salute degli esseri umani e sulle normali funzionalità di polmoni, reni, fegato, sistema gastrointestinale, sistema cardiovascolare, sistema nervoso centrale, sistema endocrino, oltre che sul metabolismo delle ossa. Le intossicazioni croniche possono portare allo sviluppo di malattie degenerative e possono costituire un fattore di rischio per alcune tipologie di tumore. Vi sono numerose sostanze nutrizionali che possono aiutare a ridurre la tossicità dei metalli e aumentare la capacità dell’organismo umano di espellerli (chelanti),.

Un modo per depurarsi in modo naturale è l’Argilla Verde.

L’argilla verde è così chiamata perché molto sottile, quasi impercettibile al tatto. Formatasi grazie alle antiche rocce dette feldspati, presenta una struttura minerale molto complessa che comprende una lunga infinità di elementi: silice, calcio, magnesio, sodio, zolfo, fosforo, potassio, argento, ferro, alluminio e via dicendo. L’alta concentrazione di minerali con elevato potere assorbente – tra cui appunto l’alluminio, spesso utilizzato nei farmaci antiacidi per lo stomaco – ne spiega anche l’elevato effetto depurativo. Grazie a un’azione che contrasta l’acidificazione del PH sanguigno e la circolazione dei metalli pesanti, l’argilla verde ventilata esplica gran parte delle sue funzioni a livello del fegato, soprattutto quando messo a dura prova da un’alimentazione non corretta o dal consumo di alcolici.

Una tra le proprietà’ più’ straordinarie  dell’argilla e’ quella di potersi impregnare d’enormi quantità’ di liquidi e di gas, grazie soprattutto alla sua struttura micromolecolare, concedendo quindi anche le giuste prerogative per essere utilizzata nella cosmesi e nel trucco. Inoltre, il processo osmotico che permette lo scambio di ioni tra l’argilla e le cellule dei tessuti attraverso la membrana cellulare semipermeabile, sempre in collaborazione con i numerosi oligoelementi contenuti, la rende particolarmente indicata come rimineralizzante dell’organismo..

Per le sue proprietà polivalenti, l’ingestione di argilla è indicata anche nell’anemia, il linfatismo, la foruncolosi. Essa, infatti, depura il sangue e tutto l’organismo, neutralizza le tossine, apporta all’ambiente interno e alle cellule alcuni elementi indispensabili alla loro vitalità e alla loro difesa.
È antisettica, come tutti gli altri antisettici naturali (le essenze aromatiche in particolare), non presenta gli inconvenienti di certi antisettici chimici, che uccidono i microbi, ledendo però le cellule che compongono i nostri tessuti.

Prenota un appuntamento con il Naturopata Francesco Sala per avere la giusta consulenza personalizzata.

Asko

← Post più vecchi Post più recente →



Lascia un commento

Si informa che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.